Guazzaloca. L'uomo che si mangiò i comunisti

Collana: Ritratti
2-3d.gif
Formato: 14 x 21
Pagine: 112 + Cop. in brossura con bandelle
Edizione: Giugno 2019
Lingua: Italiano
Illustrazioni: A colori
ISBN: 9788833241814
Autore: Romanini Olivio
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
12,00
10,20 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

TRAMA
Scritto da Olivio Romanini. Da un'idea di Gianluca Faggioli
Prefazione di Aldo Cazzullo
 
Eri a Bologna il 27 giugno del 1999? Ti ricordi di quella notte?
Diverse generazioni di bolognesi ogni tanto si fanno questa domanda. Perché quella non è una data come le altre. Vent’anni fa il presidente dei commercianti bolognesi, Giorgio Guazzaloca, firma un’impresa storica destinata a entrare per sempre nell’album politico della città e del Paese: sconfiggendo Silvia Bartolini al ballottaggio diventa il primo sindaco non di sinistra del dopoguerra. È così incredibile quello che è successo che arrivano i giornalisti giapponesi a raccontarlo. La storia di Guazzaloca, partito da una macelleria di via Sabotino, che si prende la città simbolo della sinistra italiana, fa il giro del Paese.
Questo libro racconta quei giorni là, la trepidazione per i risultati, la perdita dell’innocenza della sinistra, la festa, le piazze, la cavalcata dell’outsider che si mangia i comunisti e raccoglie i racconti di alcuni testimoni oculari di quel periodo.
Nella speranza di riportarvi a quel giorno di sole di giugno 1999.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Dello stesso autore
Della stessa collana

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.