L'uovo di Marcello. Fame e fama dalla voce di grandi attori

Collana: Ritratti
2-3d.gif
Formato: 14 x 21 cm
Pagine: 224 + Cop- in brossura con bandelle
Edizione: Marzo 2019
Lingua: Italiano
Illustrazioni: In BN
ISBN: 9788833241685
Autore: Damini Bruno
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
16,90
14,37 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

TRAMA
Questo volume raccoglie inedite voci narranti di 21 grandi attrici e attori oggi scomparsi, racconti personali suscitati dalla domanda «Cos’è la fame per te?» che rievocano la “gavetta” agli inizi della carriera, profumi e ricordi dell’infanzia, interpretazioni legate alla fame in commedia e al mangiare in scena, aneddoti privati e di lavoro, dove la fame materiale si trasforma in metaforica fame di successo, preceduti da brevi premesse dell’autore a ricordo di quegli incontri. A distanza di oltre vent’anni la ricchezza di contenuti di quelle confessioni è emozionante e quelle voci oggi “si fanno carne” all’ascolto per l’immediata riconoscibilità e la spontaneità testimoniale.

Nella documentata appendice (“La fame in commedia e la tavola sul palcoscenico”) l’autore ricostruisce, anche attraverso il filtro dell’ironia, una singolare storia del teatro intesa come percorso di affrancamento dall’atavica fame dei teatranti.

 

Nella prima metà degli anni Novanta Bruno Damini (fino al 2013 direttore Comunicazione e marketing dell’Arena del Sole-Teatro Stabile di Bologna) intorno a quei temi ha registrato le testimonianze di una ottantina di protagonisti della scena teatrale e del cinema italiano, precorrendo i tempi in cui il “food” avrebbero invaso ogni mezzo di comunicazione.

Nel 1994, una parte di queste conversazioni, trasformate in racconti in prima persona che privilegiavano l’inclinazione “gourmet” di quegli attori, venne raccolta in un volume, Le tavole del palcoscenico – Racconti d’attore tra fame e golosità (Edizioni Fuori Thema).

Dal 1994 al 1998 Damini ha continuato a raccogliere interviste a Carmelo Bene, Giorgio Gaber, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, solo per citarne alcuni, ricavandone brevi articoli poi pubblicati in una sua rubrica settimanale sul quotidiano “La Gazzetta di Parma”.

Recentemente l’autore ha salvato l’audio di quelle cassette convertendolo in file digitali sui quali è intervenuto con un lungo lavoro di montaggio. D’accordo con Radio3 RAI sono stati selezionati nove interpreti altamente rappresentativi del teatro, ma anche del cinema italiano del Novecento, le cui voci, precedute da brevi introduzioni dell’autore, sono andate in onda nell’estate del 2018 in nove puntate settimanali di 30 minuti ciascuna nella rubrica Le tavole del palcoscenico. Racconti d’attore tra fame e fama all’interno del programma Pantagruel di Radio3, a cura di Laura Palmieri. Altre 9 puntate sono andate in onda nell’estate 2019 sempre nel programma Pantagruel, questa volta adottando il titolo del volume edito da Minerva L’uovo di Marcello. Fame e fama dalla voce di grandi attori.

Da quel primo ciclo di trasmissioni prende spunto questo volume che deve il suo titolo e l’immagine di copertina alla testimonianza di Marcello Mastroianni. L’uovo di Marcello raccoglie le voci e i racconti di 21 grandi attori riascoltabili grazie ai QR Code che corredano ogni intervista:

Giorgio Albertazzi, Carmelo Bene, Paola Borboni, Gino Bramieri, Ernesto Calindri, Leo de Berardinis, Luca De Filippo, Giustino Durano, Dario Fo, Giorgio Gaber, Vittorio Gassman, Carlo Giuffrè, Nanni Loy, Nino Manfredi, Marcello Mastroianni, Mariangela Melato, Valeria Moriconi, Paolo Poli, Franca Rame, Alida Valli, Paolo Villaggio.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Dello stesso autore
Della stessa collana

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.