Bologna tra storia e leggenda. Guida della città per i bambini

Collana: Guide turistiche
2-3d.gif
A cura di Carmen Lorenzetti
Immagini di Fausto Lobrano e Mauro Arrighi
Formato: 15 x 21 cm
Pagine: 80 illustrate a colori + Copertina in brossura
Edizione: Dicembre 2003
Lingua: Italiano
Illustrazioni: 80 a colori
ISBN: 978-88-7381-059-4
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
8,00
6,80 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

TRAMA
Traduzioni di Elena Scheda

Questa guida s’inserisce all’interno d’un progetto che coinvolge anche il formato multimediale attraverso un sito intitolato www.bolognakids.com e che è stato presentato dall’associazione culturale bolognese Le Guide d’Arte, per il tramite del suo ideatore e curatore, professoressa Carmen Lorenzetti.

La guida è composta di 80 pagine più copertina. I contenuti trattati sono relativi alla storia, all’economia ed al patrimonio artistico della città di Bologna. I diversi capitoli si snodano attraverso una narrazione agile e leggera, facilmente comprensibile dai bambini. La scrittura contiene anche momenti in cui storia e leggenda apparentemente s’incrociano, diventando spunto di comicità e momento di coinvolgimento.

Tuttavia tutti i dati e le notizie sono verificati scientificamente attraverso l’analisi filologica delle fonti (con particolare riferimento agli atti dell’archivio di stato). La scorrevolezza del linguaggio ha avuto poi un confronto continuo con l’infanzia, nel senso che ciascun capitolo è stato fatto passare al vaglio di un selezionato pubblico di bambini dell’età compresa tra i 6 e i 13 anni. Non solo, ma la lunghezza del testo è stata pensata in funzione di una effettiva lettura sul campo da parte del bambino, che viene guidato “per mano” dalle pagine della guida, dando il modo al “piccolo esploratore” di orientarsi topograficamente all’interno della città bolognese, seguendo nel contempo la narrazione scritta.

La guida, suddivisa in una decina di capitoli, ha al principio un andamento geografico - storico e conduce il bambino attraverso i monumenti tipici della città bolognese, nello stretto raggio compreso tra piazza Maggiore e le Due Torri, di seguito allarga la panoramica, proponendo itinerari tematici, che tagliano trasversalmente la città, fornendole un senso attraverso le tematiche che ne identificano universalmente l’identità.

Di seguito si presenta l’indice dei capitoli: Frontespizio; Generalità e indice; Cronologia; Piantina; Presentazione del Prof. Eugenio Riccòmini; Bologna la città più antica; Bologna medioevale; Il periodo dei Signori e dei Papi; Piazza Maggiore; San Petronio; Santo Stefano; Antichi mestieri e golosità bolognesi; Bologna la dotta: La storia dell’Università, San Francesco, San Domenico, Archiginnasio, Musei Universitari; Bologna turrita: Sulle tracce delle antiche mura; I portici più lunghi del mondo, Bologna città di torri; Le vie d’acqua; L’antico quartiere dei Bentivoglio; Glossarietto;Soluzioni dei giochi; Musei.

L’immagine della guida presenta una concezione formale aderente il più possibile ai contenuti. Infatti la nostra città Petroniana viene presentata attraverso immagini fotografiche ed immagini in formato jpg e flash non troppo piccole, per potere essere dei punti di riferimento visivi ed estetici nello stesso tempo. Le icone cittadine sono poi accompagnate da due personaggi a fumetti che si muovono all’interno della pagina, giocando costantemente con la struttura visiva e naturalmente con i contenuti della narrazione.

L’intero progetto è stato ideato e curato da Carmen Lorenzetti, docente di Storia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti da dieci anni, storica e critico d’arte, specialista oltre che nella scultura moderna emiliana, nella Storia delle Tecniche Artistiche e di Comunicazione e Arte Multimediale, presidente dell'associazione culturale Le Guide d'Arte.

L’immagine grafica è curata dalla società Arketipa, la quale si è servita per questo progetto dal disegnatore di Comics Fausto Labrano, mentre i fondali sono stati eseguiti dal professore di arte multimediale all’Accademia di Belle Arti di Venezia Mauro Arrighi.

Le fotografie sono tratte dall’archivio della casa editrice Minerva Edizioni, dall’Archivio fotografico della Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico e demoetnoantropologico di Bologna, Ferrara, Forlì Cesena, Ravenna e Rimini, dall’Archivio fotografico del Museo Medievale di Bologna, dall’Archivio di Stato di Bologna, dal Gabinetto fotografico dell’Archiginnasio, dall’archivio dei Musei Universitari di Bologna ecc.

In generale si può dire che tutti i giovani viaggiatori anche stranieri di madrelingua inglese possono trovare nel libretto uno strumento utile, divertente, istruttivo e naturalmente agile e snello, in modo da non creare ingombro ed essere utilizzato direttamente dal bambino.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Della stessa collana

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.