Alfredo Barbacci. Il soprintendente ed il restauratore Un artefice della ricostruzione postbellica

2-3d.gif
Formato: 17 x 24 cm
Pagine: 192 + Cop. in brossura
Edizione: Luglio 2011
Lingua: Italiano
Illustrazioni: B/N
ISBN: 978-88-7381-376-7
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
19,00
16,15 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

TRAMA
Nell’ultimo ventennio la riflessione sul portato teorico nella disciplina del restauro e il suo rapporto con il momento operativo, ha sollecitate nuove indagini in merito al rapporto fra teoria e prassi: rivolte tanto all’analisi dell’attività dei ‘padri nobili’ di tale nuova scienza – ben al di là del ruolo loro assegnato dalla tradizione storiografica –, quanto all’identificazione di quelle figure di architetti ed ingegneri che dalla seconda metà del secolo scorso hanno operato soprattutto in questo ambito disciplinare contribuendo all’articolarsi del dibattito sugli orizzonti ed i fondamenti del restauro stesso. Personaggi che, per la quantità degli interventi realizzati e l’influenza esercitata sui ‘modi’ della conservazione e valorizzazione del patrimonio architettonico italiano, devono essere considerati fra i principali protagonisti di una dialettica dalla quale è in gran parte scaturita quell’immagine odierna della città ‘storica’ con cui lacultura architettonica non cessa di misurarsi. Tra questi, di particolare interesse risultano coloro che hanno svolti ruoli di primo piano sia nella progettazione di restauri architettonici, sia nell’ambito delle istituzioni di tutela del patrimonionazionale: come Alfredo Barbacci, ingegnere, architetto e soprintendente, la cui opera il presente studio intende esaminare.
La pubblicazione del volume è stata realizzata con parte dei finanziamenti attribuiti all’Unità di ricerca di Udine dal MIUR nell’ambito dei PRIN 2007.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Dello stesso autore
Della stessa collana

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.