Gnudi Cesare

a_noimage43
Cesare Gnudi (Bologna 1910 - 1981) ha rivolto la più grande attenzione di ricerca critica ai valori artistici del Medioevo italiano e franco-germanico; nonché all'arte di memoria classica nella cultura dell'età barocca  a Bologna e a Roma. Questo indirizzo fondamentale della sua cultura fu vivo in particolare nelle sue memorabili introduzioni alle grandi mostre dedicate a Guido Reni (1954), ai Carracci (1956), e infine all'Ideale Classico nel Seicento e alla Pittura di paesaggio (1962). A un secolo dalla sua nascita, la Fondazione Cesare Gnudi, altre associazioni ed enti bolognesi lo ricordano con la ristampa dei tre saggi suddetti e con una "tabula gratulatoria" di ammiratori e suoi amici.

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.